Blue Flower

Messaggi recenti del blog
25
Mag

Ok a istituzione dei sottosegretari

Inviato il

b2ap3_thumbnail_regione-de-ferrari-piccola_20160525-085802_1.JPGIeri sera, dopo un lungo dibattito che ha impegnato l’Assemblea per tutta la giornata, il Consiglio regionale ha approvato con 16 voti favorevoli (maggioranza di centro destra) e 15 contrari (minoranza), il disegno di legge 56 “Modifica della legge statutaria 3 maggio 2005, numero 1 per l’introduzione della figura del Sottosegretario”. La modifica introdotta prevede che il presidente della giunta possa nominare fino a tre sottosegretari, determinandone compiti e attribuzioni con il decreto di nomina. I sottosegretari coadiuvano il presidente e gli assessori nell’esercizio delle funzioni a loro attribuite o delegate. Viene specificato che i sottosegretari partecipano alle sedute della giunta regionale, senza diritto di voto.

 

Continua a leggere
Ultima modifica il
Taggati su: sottosegretari
18
Mag

Bandi del settore autostrade: tutelare l'occupazione

Inviato il

b2ap3_thumbnail_Autostrada_20160518-143447_1.jpgIl Consiglio regionale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, presentato da Gianni Pastorino (Rete a Sinistra), e sottoscritto dagli altri gruppi, che impegna la giunta a convocare un tavolo regionale con le stazioni appaltanti del settore autostrade per definire i criteri con cui queste costruiscono i nuovi bandi e determinino l’inserimento in tali bandi della clausola sociale a tutela dell’occupazione esistente.

 

Ultima modifica il
18
Mag

Piaggio Aerospace: rinnovare la Cassa integrazione straordinaria

Inviato il

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, presentato da Giovanni Lunardon (Pd) e sottoscritto da tutti i gruppi, che impegna la giunta a convocare un tavolo con i sindacati prima del 31 maggio prossimo quando  è previsto un incontro al ministero dello Sviluppo economico sulla situazione di Piaggio Aerospace. Nel documento, inoltre, si chiede che il Governo emani appositi decreti interministeriali, sempre entro fine mese, per rinnovare la Cassa integrazione straordinaria per i lavoratori della società ligure. Gli accordi sottoscritti al ministero nel luglio 2014 prevedono il rinnovo della Cassa integrazione straordinaria in scadenza nel luglio 2016.

Ultima modifica il
16
Mag

Bruzzone incontra i sindaci della Lomellina

Inviato il

b2ap3_thumbnail_Gruppo-con-prodotti-tipici_20160516-093315_1.jpgSviluppare gli scambi dei prodotti tipici dell’agricoltura ligure e padana,  potenziare le comunicazioni anche attraverso nuove infrastrutture,  attivare politiche turistiche che creino un legame sempre più forte fra le due realtà territoriali. Sono questi gli obbiettivi definiti oggi al termine del lungo incontro del presidente dell’Assemblea legislativa Francesco Bruzzone con undici amministratori dei Comuni della Lomellina: il Consiglio regionale in sinergia con la giunta, che era rappresentata dall’assessore all’agricoltura Stefano Mai, avvierà un confronto serrato con le realtà amministrative al di là dell’Appennino per dare attuazione ai principi stabiliti in questo primo incontro. 

 

Continua a leggere
Ultima modifica il
Taggati su: Lomellina
11
Mag

Tavolo su Tirreno Power

Inviato il

b2ap3_thumbnail_ingresso-aula-2-piccola_20160511-151347_1.JPGIl Consiglio regionale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, sottoscritto da tutti gruppi, sulla situazione della Tirreno Power. Il documento impegna la giunta a promuovere la creazione di un tavolo di lavoro a cui parteciperanno il Governo, la Regione, gli enti locali, l’azienda e le parti sociali per definire e individuare un percorso che porti alla risoluzione della vertenza. Questo tavolo – si precisa - dovrà avere comunque una costante operatività per soggetti locali. 

 

Continua a leggere
Ultima modifica il
Taggati su: Tirreno Power
11
Mag

Rivedere bando Iren

Inviato il

b2ap3_thumbnail_rubinetto-acqua.jpgDopo avere ascoltato una delegazione di lavoratori edili ex Coget e i loro rappresentanti sindacali, il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, relativo alla situazione degli ultimi bandi di appalto per la rete idrica e del gas organizzati da Iren a Genova. 

 

Continua a leggere
Ultima modifica il
Taggati su: Coget Iren
11
Mag

Il Consiglio condanna l'omofobia

Inviato il

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità tre ordini del giorno di ferma condanna all’omofobia che fanno riferimento a recenti casi di aggressione avvenuti a Genova o in altre città italiane. I documenti  invitano alla cultura della tolleranza e del rispetto delle diversità e dei diritti degli altri esere viventi.

Continua a leggere
Ultima modifica il
Taggati su: omofobia
27
Apr

Attività motorie per i meno giovani

Inviato il

b2ap3_thumbnail_ingresso-aula-piccola_20160427-150002_1.jpgAll’unanimità è stato approvato un ordine del giorno presentatoda Raffaella Paita (Pd) e sottoscritto dai colleghi di gruppo che chiede alla giunta di inserire nella predisposizione del bilancio 2016, il rifinanziamento e l’implementazione del progetto "un tuffo nella salute". 

Continua a leggere
Ultima modifica il
Taggati su: Anziani Salute Tuffo
27
Apr

Rivedere le regole sul credito con ipoteca

Inviato il

Per chiedere la modifica delle regole del credito ipotecario che,  in taluni casi, consentirebbe l’esproprio della casa del debitore, senza neppure passare attraverso il tribunale, sono stati approvati una mozione, presentata da Gianni Pastorino (Rete a sinistra) e un ordine del giorno, presentato da Matteo Rosso (FdI-An).

Continua a leggere
Ultima modifica il
Taggati su: Credito Esproprio Ipoteca
27
Apr

Garanzie per Oto Melara

Inviato il

Sul futuro del polo spezzino il Consiglio regionale ha approvato tre ordini del giorno:i tre documenti chiedono al governo di finanziare nuove produzioni, che Finmeccanica non ceda l'attività ad aziende straniere e di salvaguardare l'indotto. Il primo ordine del giorno è stato presentato da Stefania Pucciarelli (Lega Nord Liguria-Salvini), il secondo da Francesco Battistini (Mov5Stelle) e il terzo da Juri Michelucci (Pd).

Continua a leggere
Ultima modifica il
Taggati su: Oto Melara
27
Apr

Tutelare i centri per l'impiego

Inviato il

b2ap3_thumbnail_ingresso-aula-2-piccola_20160427-142409_1.JPGApprovata all’unanimità la mozione  presentata da Sergio Rossetti (Pd) e sottoscritta anche dagli altri componenti del gruppo, che  impegna la giunta «a non far chiudere i 2 Centri per l’impiego di Voltri e di Teglia  e di come intende completare il processo di riordino delle funzioni delle politiche attive del lavoro, attraverso la convenzione prevista con il Ministero per regolamentare i servizi per l’impiego mantenendo il personale già impegnato e i servizi al pubblico». 

 

Continua a leggere
Ultima modifica il
27
Apr

Ok a legge sulle confraternite

Inviato il

b2ap3_thumbnail_confraternite-enogastronomiche-piccola.jpgIl Consiglio regionale ha approvato all’unanimità la proposta di legge 65 “Riconoscimento delle confraternite enogastronomiche”, presentata in aula da Alessandro Piana (lega Nord Liguria-Salvini) .Il provvedimento prevede la costituzione di un Registro regionale delle Confraternite che sarà pubblicato sul sito internet della Regione Liguria e che sarà aggiornato dalla giunta. Per essere iscritte al Registro le confraternite non devono avere fini di lucro, devono operare da almeno un anno, due terzi delle cariche sociali devono essere elettive e, in caso di scioglimento, il patrimonio non può essere ridistribuito fra i soci. 

 

Continua a leggere
Ultima modifica il
27
Apr

Bruzzone ricorda Govi in zeneize

Inviato il

b2ap3_thumbnail_Consiglio_nuovo-11.jpgIeri il presidente del Consiglio regionale Francesco Bruzzone ha aperto la seduta rendendo omaggio a Gilberto Govi,  a pochi giorni dal 50esimo anniversario della scomparsa dell’attore, e lo ha ricordato in aula parlando in genovese, lo stesso che ha reso celebre il popolarissimo fondatore del teatro dialettale. «Un pensiero in genovese per un grande personaggio che ricordiamo con piacere e con il cuore come qualcosa che sta dentro di noi – ha esordito il presidente parlando in dialetto  -  qualcosa che ci ricorda un altro tempo, un po’ di gioventù, qualcosa che conserviamo con gelosia proprio in fondo al cuore». 

 

Continua a leggere
Ultima modifica il
Taggati su: Govi
27
Apr

No alla chiusura dell'Inps in Valpolcevera

Inviato il

All’unanimità è stato approvato l’ordine del giorno che ha come primo firmatario Sergio Rossetti (Pd) e sottoscritto anche dagli altri componenti del gruppo, e da diversi consiglieri di maggioranza e opposizone, con il quale si impegna la giunta«ad attivarsi affinché, di concerto con l’INPS, il Comune di Genova e la Città Metropolitana, si trovi una sede più economica e situata nelle vicinanze di quella che sta per essere chiusa» e nel contempo a sensibilizzare tutte le autorità competenti affinché la Valpocevera e l’Alta Valpolcevera non vengano private di servizi necessari, soprattutto per le categorie più deboli di cittadini quali anziani e disabili. Nel documento si ricorda,  infatti, che l’INPS di Genova ha deciso la chiusura dell’Ufficio Valpolcevera (Teglia) per ridurre i costi del servizio. Ma, come ribadito in aula,  queste zone sono state in passato penalizzate per la chiusura di altri servizi pubblici e soffrono il decentramento in termini negativi e deprivanti.

 

Ultima modifica il
Taggati su: Inps Teglia Valpolcevera
27
Apr

Il Crocifisso nella sala consiliare dell'Assemblea legislativa

Inviato il

b2ap3_thumbnail_crocifisso.jpgIl crocifisso sarà esposto nell’aula del Consiglio regionale. La decisione è stata formalizzata da un ordine del giorno che ha come primi firmatari Angelo Vaccarezza  e Claudio Muzio di FI, sottoscritto da tutti i consiglieri di maggioranza e che è stato approvato con 15 voti favorevoli del centrodestra e 5 contrari (Movimento 5 Stelle e Rete a sinistra), mentre il Pd ha abbandonato l’aula al momento del voto accusando, fra l’altro, la maggioranza di aver strumentalizzato l’argomento.

Continua a leggere
Ultima modifica il
Taggati su: Aula Consiglio Crocifisso
20
Apr

Emergenza petrolio in Val Polcevera

Inviato il

b2ap3_thumbnail_ingresso-aula-piccola_20160420-090439_1.jpgIl Consiglio regionale nell’ultima seduta ha approvato all’unanimità un ordine del giorno relativo allo sversamento di petrolio nei torrenti della Val Polcevera, avvenuto nel tardo pomeriggio di domenica 17 aprile, in seguito alla rottura di una condotta della raffineria Iplom. Il documento, che ha avuto il voto unanime dell’Assemblea, chiede  al Governo risorse immediate per la bonifica, di avviare rapidamente le pratiche per risarcire i danni ambientali e la nascita di un  tavolo interistituzionale per valutare la compatibilità delle attività di Iplom con il centro abitato.L’ordine del giorno è stato approvato dopo l’incontro dei consiglieri con i delegati del Comitato spontaneo di Fegino-Borzoli che hanno denunciato la darmmaticità della situazione sia sotto il profilo ambientale che sanitario.

 

Continua a leggere
Ultima modifica il
Taggati su: iplom petrolio polcevera
12
Apr

Studenti in visita alle foibe

Inviato il

b2ap3_thumbnail_Delegazione-a-San-Saba_20160412-143845_1.jpgE’ iniziato  il viaggio degli studenti liguri che hanno vinto l’ultima edizione del concorso, bandito dal Consiglio regionale, dal titolo “Il Sacrifico degli italiani della Venezia Giulia e delle Dalmazia: mantenere la memoria, rispettare la verità, impegnarsi per garantire il diritto dei popoli”. I ragazzi, che erano accompagnati dal consigliere regionale Alice Salvatore e dai rappresentanti regionali dell’ANVGD (Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia), hanno  visitato i sacrari militari di Redipuglia ed Oslavia, in provincia di Gorizia. Un’altra tappa del viaggio è stata all’ex risiera di San Saba, (foto di Davide Bellucci)  nel cuore di Trieste,  dove ebrei  ed oppositori del regime nazifascista  furono uccisi oppure deportati nei lager nazisti, quindi la delegazione ha raggiunto prima la foiba di Basovizza, alle spalle della città, poi quella di Monrupino. 

 

Continua a leggere
Ultima modifica il
Taggati su: Foibe Giuliano Dalmati
06
Apr

Istituire la guardia medica pediatrica

Inviato il

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, primo firmatario Fabio Tosi (Mov5Stelle), che impegna la giunta a sollecitare le Asl della Liguria per garantire con continuità un presidio medico con competenze anche pediatriche operativo nei giorni e negli orari privi di tale servizio attivando progetti formativi sulla clinica, sulla terapia e sui percorsi assistenziali legati alla fascia pediatrica e garantendo la disponibilità telefonica e anche domiciliare di un medico specializzato. Nel documento si ricorda che altre Regioni hanno già provveduto a istituire la guardia medica pediatrica, fra cui Lombardia e Lazio, e che il servizio sta per essere allestito anche in Toscana e Emilia Romagna. Fra il 2012 e il 2014 gli accessi nei pronto soccorso pediatrici della Liguria sono stati oltre 316 mila: nella maggior parte dei casi si è trattato di casi non gravi, che avrebbero potuto essere facilmente risolti da una guardia medica pediatrica.

Ultima modifica il
06
Apr

Il Consiglio: fare chiarezza sull'assassinio in Egitto di Giulio Regeni

Inviato il

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, primo firmatario Gianni Pastorino (Rete a Sinistra) e sottoscritto da tutti i gruppi, che esprime il profondo cordoglio dell’Assemblea per la morte di Giulio Regeni, il ricercatore italiano ucciso in Egitto, ed impegna la giunta ad aderire alla campagna di sensibilizzazione avviata da Amnesty International Italia per accertare le circostanze della sua morte e individuarne i responsabili. Il documento verrà trasmesso al Presidente della Repubblica, al Presidente del Consiglio, ai Presidenti di Camera e Senato, al Presidente della Corte Costituzionale e all’Alto Rappresentante dell’Unione Europea affinché si mobilitano perché siano ricostruiti i fatti.

Ultima modifica il
06
Apr

Il riconoscimento della pensione ai lavoratori precoci

Inviato il

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità un ordine del giorno, primo firmatario Franco Senarega (Lega Nord Liguria-Salvini), e sottoscritto da tutti i gruppi, che impegna la giunta a sollecitare il Governo e il Parlamento perché attuino misure che consentano ai lavoratori precoci (con oltre 41 anni di contributi) di accedere alla pensione al raggiungimento della soglia dei 41 anni contribuivi, senza ulteriori requisiti riguardanti l’età anagrafica e di inviare il documento ai Parlamentari perché sollecitino l’esecutivo a intervenire. La possibilità di andare in pensione solamente considerando gli anni contributivi era stata introdotta dalla legge 14 del 2011 che ha introdotto anche la condizione dell’età anagrafica.

Ultima modifica il
Taggati su: Età Lavoratori Pensioni